LA PREVENZIONE DELL’INFORTUNIO NEL RUNNER

runner

La prevenzione dell’infortunio nel runner

Con l’arrivo della bella stagione è tempo per tutti i runner di tornare in pista.
Oggi siamo qui per parlare d’infortuni e cercare di prevenirli . Per questo ci focalizzeremo sugli infortuni da overuse piuttosto che quelli traumatici, perchè i primi si possono evitare se si riesce ad individuare prima un errore-anomalia
che con i carichi di allenamento si puo tradurre in uno stop prolungato. Vediamo prima quali sono i più comuni traumi da overuse:

  • tendiniti achille
  • fasciti plantari
  • sindrome della bandelletta ileo tibiale
  • sindromi femoro rotulee
  • periostiti tibiali
  • fratture da stress

runner

L’elenco potrebbe essere anche più lungo, ma basterà prendersi cura di noi e mettere in pratica qualche accorgimento per poter godere a pieno le nostre corse senza arrivare a periodi di stop forzato. Nello specifico consigliamo di fare attenzione alle seguenti cose:

TECNICA DI CORSA: difetti più frequenti riguardano l’appoggio del piede sul terreno, sia per quanto riguarda la parte del piede che impatta il terreno, sia per dove avviene l’appoggio del piede in relazione al bacino.

FORZA/ELASTICITÀ MUSCOLARE E MOBILITÀ ARTICOLARE: bisogna preparare il corpo per poter sostenere carichi progressivi e prolungati. Bisognerebbe associare alla corsa momenti di allenamento di gruppi muscolari chiave per contrastare la forza di gravità, e curare la mobilità di alcune articolazioni , in particolar modo della caviglia.

CADENZA: importante che la cadenza del gesto della corsa sia di circa 180 battiti al minuto. Solo così si avrà una maggior efficienza ossia la condizione di massima capacità di rendimento.

SCARPE/PLANTARI: prendiamo in considerazione un’analisi posturale del piede in carico perchè alcuni vizi (come ad esempio un piede pronato o supinato) devono essere corretti con il giusto supporto. La scarpa da running inoltre deve essere confortevole: non deve stringere nella parte anteriore del piede (avampiede) e deve essere più lunga di 1 cm rispetto la lunghezza del piede

runner

Per rimanere aggiornato su tutte le novità dei Centri Fisiokine, vi invitiamo a seguirci e a lasciare un like al nostro profilo Facebook. Nei prossimo mesi annunceremo tante novità imperdibili