Crossfit: gioie e dolori

crossfit copertina

 

Cos’è il CrossFit ? Molti negli ultimi anni ne avranno sentito parlare e si saranno fatti questa domanda.

Il CrossFit è un allenamento costituito da una serie di movimenti funzionali differenti, eseguiti ad intervalli e ad alta intensità. Ha come obiettivo il miglioramento della forza muscolare e della capacità cardiorespiratoria. Nello specifico gli esercizi possono combinare diverse discipline sportive e movimenti. Si può passare dal sollevamento pesi agli esercizi a corpo libero, dall’allenamento cardiovascolare alla corsa fino all’arrampicata. Si utilizzano diversi attrezzi: bilancieri, palle mediche, anelli della ginnastica, ma anche funi e pesi, kettlebell, box jump, rower, ecc..

crossfit

Un dato interessante è che il 19,4% di chi pratica CrossFit subisce un infortunio di entità moderato o grave ogni anno ma ad esempio rispetto al 74% degli infortuni che capitano nei runner annualmente ci fa capire che il numero di infortuni nel CrossFit non è maggiore di altri sport; ogni forma di attività fisica ha un potenziale rischio di infortunio, e ci teniamo a sottolineare che il CrossFit è sicuramente una disciplina completa e che allena tutto il corpo ma  è necessario il coinvolgimento di istruttori preparati per una diminuzione del tasso di infortuni. E soprattutto di consapevolezza, consapevolezza di non esagerare nello sforzo o nell’estensione del movimento.

La spalla e la parte bassa della schiena sono i punti più comunemente colpiti perché maggiormente coinvolti nei movimenti ginnici e di sollevamento. Le articolazioni più interessate sono le spalle, il rachide lombare e le ginocchia; anche il tendine di Achille e i polsi possono essere sollecitati eccessivamente.

crossfit

Il fine del CrossFit non è estetico come nel Culturismo, ma prestazionale; punta a migliorare le vostre capacità atletiche e a rendervi più performanti, il miglioramento del proprio fisico è una piacevole conseguenza, non il fine. Una delle caratteristiche del CrossFit è proprio la non specificità: se volete una disciplina che unisca e ne mixi tante assieme allora potrebbe fare al caso vostro.

Le controindicazioni sono in linea di massima quelle che si hanno per qualsiasi altra attività ad alto impatto: cardiopatie gravi, artrosi, traumi e patologie articolari o scheletriche. Con gli accorgimenti del caso, e in assenza delle patologie succitate, chiunque può provare il CrossFit.

Vi interessano altri approfondimenti riguardo al CrossFit? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook